Bunker del Carmel: regalarsi una vista mozzafiato su Barcellona

itBarcellona

SCOPRI BARCELLONA

Bunker del Carmel: una vista mozzafiato di Barcellona

Bunker Del Carmel

Una deliziosa passeggiata terminante con una vista mozzafiato di Barcellona. Di che si tratta? Ovviamente dei Bunker del Carmel, zona del distretto di Horta-Guinardó.

Vista De Barcelona Des Dels Bunkers Del Carmel

La storia dei Bunker

Il nome, di per sé, non richiama alla mente bei pensieri: i bunker sono per definizione usati in guerra come fortificazione militare difensiva. Furono costruiti anche a Barcellona nel punto più alto di Turò de la Rovira, una collina che sovrasta la nostra amata città con un’altezza di 262 metri slm. 

 El Parc Del Carmel 1 760x428

La data di costruzione dei Bunker risale ai difficili anni della Guerra Civile Spagnola, quando la città dovette proteggersi dagli attacchi aerei italiani (la cui orribile tecnica fu chiamata bombardamenti a tappeto). Per proteggersi dai bombardamenti, che causarono quasi mille feriti e distrussero circa cinquanta edifici, Barcellona costruì una fitta rete di nascondigli sotterranei e, ovviamente, i bunker. Infatti, a voler essere precisi, la costruzione che troviamo a Turò non è propriamente un bunker, bensì un rifugio antiaereo. Nel 1939 quest’ultimo fu disarmato e, una volta terminata definitivamente la Guerra Civile, il sito fu abbandonato. 

1200px Barcelona Bombing (1938)

I Bunker oggi

I Bunker del Carmel sono ovviamente cambiati nel corso di questi anni, raccogliendo fama e diventando un must-see di Barcellona. Infatti sono situati in cima alla collina: da lì è possibile godere di una vista a 360º della città, ancor di più spettacolare alle luci del tramonto (o dell’alba, per i più audaci), allontanandosi così dai rumori della città e tuffandosi nel verde. Ma il turismo, come sempre, porta dei disguidi. Non essendoci infatti alcun ufficio turistico o guardia, molti visitatori lasciano traccia del proprio passaggio, rovinando così la bellezza (anche storica) del luogo e inimicandosi gli abitanti della zona, che lamentano il sempre crescente afflusso. Pare inoltre che la città di Barcellona sia promotrice di tale incremento di visite, forse per smaltire la grande affluenza ai punti turistici principali, come park Guell, ad esempio.

5bf9f04ee55aa2b30b5086b309b7a1d2

Tutto ovviamente sta nei modi del visitatore. I Bunker meritano senz’altro una visita (due, tre, dieci…!), perché il luogo è davvero suggestivo. Basterebbe solo rispettare l’ambiente e il vicinato, che ne ha comprensibilmente abbastanza di lattine vuote di Estrella.  

Informazioni utili

Per arrivare ai Bunker è necessario camminare (piacevolmente) un po’. Si può ridurre la passeggiata utilizzando i mezzi pubblici: ciò che consigliamo è prendere il bus 92 o 119, in alternativa si può prendere la linea L4 della metro e camminare per 25 minuti. Ovviamente, non ci sono limiti di orario ne prezzo di ingresso.

Bunker del Carmel: una vista mozzafiato di Barcellona ultima modifica: 2018-10-26T09:08:58+02:00 da Monica Trentin

Commenti

Più letti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top