NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Tampone negativo per entrare in Spagna: quando e chi dovrà farlo

Tampone negativo per entrare in Spagna

Tampone negativo per entrare in Spagna: la nuova normativa entrerà in vigore su tutto il territorio spagnolo a partire dal 23 novembre. Dopo nove mesi di pandemia la Spagna inizierà a chiedere il tampone negativo a tutti i viaggiatori provenienti dai paesi a rischio.
Secondo il Governo spagnolo, la normativa si adotterà a seguito della raccomandazione europea emessa il 13 ottobre, e mesi dopo la richiesta di alcune comunità autonome.

Tampone negativo per entrare in Spagna: la normativa entrerà in vigore dal 23 novembre

Questa misura, già applicata da Paesi come la Francia e l’Italia, sarà inclusa nel “Modulo di controllo sanitario” e si aggiunge ai controlli già in corso per controllare la diffusione del coronavirus. Il nuovo ordine, che entrerà in vigore il 23 novembre, richiederà che il tampone venga effettuato 72 ore prima alla data del volo previsto per entrare in Spagna.

Tampone negativo per entrare in Spagna

“Per chiunque voglia entrare nel Paese, il test dovrà essere effettuato da un laboratorio accreditato”, dichiara Salvador Illa in una conferenza stampa di mercoledì. Se il viaggiatore non porta con sé il risultato del tampone, potrebbe essere sanzionato. Inoltre, dovrebbe anche sottoporsi a un test antigenico rapido all’aeroporto di destinazione. Nel caso in cui questo test fosse positivo, “gli verrebbe negato l’accesso senza alcuna eccezione”, conclude il ministro Illa.

Come funziona?

Tutti i viaggiatori provenienti dai Paesi a rischio dovranno compilare il “Formulario di salute pubblica” prima del viaggio. Potranno farlo attraverso il sito internet Spain Travel Health o la app Spain Travel Health-SPTH. In seguito, otterranno un codice QR da presentare (su dispositivo mobile o stampato) al proprio arrivo in Spagna. Eccezionalmente, nel caso in cui i passeggeri internazionali non riescano a compilare telematicamente il questionario, basterà presentarlo in formato cartaceo prima dell’imbarco.

Quali sono i Paesi a rischio?

Secondo il Ministero della Salute, sulla base dei criteri comuni stabiliti dalla Commissione Europea, i paesi europei che superano le soglie stabilite un mese fa saranno considerati a rischio. Dunque, tutti i paesi che superano i 150 casi per 100.000 abitanti, e un tasso di positività superiore al 4%, sono considerati a rischio. Ragion per cui, tutti i cittadini di suddetti Paesi, dovranno eseguire obbligatoriamente il tampone al loro arrivo in Spagna.

Tampone negativo per entrare in Spagna: quando e chi dovrà farlo ultima modifica: 2020-11-16T09:00:00+01:00 da Lucia Schettino

Più letti

To Top