NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Coprifuoco all’1:30 per la Vigilia di Natale e di Capodanno

Coprifuoco-Natale Barcellona

Dopo aver considerato in sede parlamentare l’orario in cui decretare il coprifuoco durante le festività natalizie, arriva l’annuncio: durante la notte della Vigilia di Natale e della Vigilia di Capodanno, il coprifuoco inizierà alle ore 1:30.

Coprifuoco esteso per le festività natalizie

La conferma è arrivata durante la giornata di ieri, mercoledì 2 dicembre, da Pere Aragonès, attuale presidente della Cataluña. Dunque, durante la notte del 24 dicembre e durante la notte del 31 dicembre, il coprifuco sarà obbligatorio a partire dall’1:30. Durante le stesse notti, bar e ristoranti potranno rimanere aperti fino le ore 1:00; i tavoli potranno essere occupati, ognuno di essi, da un massimo di sei persone.
Inoltre, durante la notte del 5 gennaio, nonchè la Notte dei Re Magi, il coprifuoco verrà posticipato alle ore 23:00.

Coprifuoco-Natale Cataluña
Fonte: Diario AS

Aragonès afferma di essere soddisfatto di come il Governo sia stato in grado di controllare la seconda ondata del virus, rispetto ad altre Comunità Autonome. Ha fatto, inoltre, appello alla prudenza dei cittadini: “dovremo celebrare un Natale, un Santo Stefano, un Capodanno, la notte dei Re Magi, con tutta la massima sicurezza e tutta la responsabilità; perché dobbiamo evitare che l’inizio dell’anno sia il seme di una terza ondata”.
“Mettiamo da parte l’io, mettiamo da parte la visione individuale e mettiamo il noi, il collettivo, in primo piano”, ha sottolineato, infine, il presidente della Cataluña.

Concesse le riunioni di dieci persone

Nel territorio catalano, le riunioni durante la Vigilia di Natale, Natale, Santo Stefano e Capodanno potranno essere di 10 persone. I minori sono inclusi. La conferma è arrivata lunedì dal segretario del Dipartimento della Salute della Generalitat, Josep Maria Argimon. Tuttavia, le persone partecipanti potranno appartenere ad un massimo di due diverse cerchie di conviventi. Si chiede, infine, che gli incontri si svolgano principalmente all’aria aperta; però con la proibizione di consumare cibo e bibite.

Coprifuoco-Riunioni 10 Persone

Per ciò che riguarda il confinamento perimetrale, il Dipartimento della Salute lo ha reso obbligatorio durante l’intero periodo natalizio; nonchè a partire dal 23 dicembre fino al 6 gennaio. Permettendo lo spostamento tra diverse Comunità Autonome solo per riunirsi con familiari o parenti. Inoltre, il ministro della Salute, Salvador Illa, ha assicurato che a tal proposito sono incluse anche le persone che, pur non avendo un vincolo familiare “tradizionale”, hanno un “legame affettivo speciale”.

Coprifuoco all’1:30 per la Vigilia di Natale e di Capodanno ultima modifica: 2020-12-03T09:00:00+01:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top