NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Il settore della ristorazione vorrebbe riaprire venerdì

Settore Della Ristorazione

Durante un incontro avvenuto martedì, il settore della ristorazione della città di Barcellona si è riunito per chiedere al Governo che autorizzi il riavvio dell’attività a partire da venerdì. Dai principi della pandemia ad ora, il settore è stato costretto alla chiusura da quasi un mese per la seconda volta.
Recentemente, il Governo catalano ha annunciato una proroga di ulteriori 15 giorni sulle attuali misure restrittive. Ciò comporta che il settore della ristorazione dovrà permenere chiuso. Di fatto, entro la giornata di venerdì il Governo catalano valuterà se sarà possibile attenuare alcune fra le misure restrittive attualmente vigenti.

Il settore della ristorazione pressa sul Governo

Sono circa settanta i professionisti del settore i quali si riunirono per esigere dal Governo il riavvio dell’attività a partire da venerdì. I maggiori rappresentanti del settore ritengono che l’attuale situazione sia drammatica e che richiede degli interventi immediati. In caso contrario, molte attività non saranno nelle condizioni favorevoli alla riapertura.
Jordi Cruz, Ferran Adrià, Carme Ruscalleda, Joan Roca, Xavier PellicerAlbert Raurich, Paolo CasagrandeRomain Fornell, Isidre Gironès, Fermí Puig, sono alcune fra le personalità coinvolte e di maggior fama nel settore. “Chiediamo che la Generalitat si sieda per negoziare, per la prima volta dopo più di tre settimane; che stabiliamo uno scenario condiviso per combattere il virus. Non possiamo più assumerci il costo della chiusura della nostra attività, perché senza un’apertura immediata non potremo tornare indietro ”, è ciò che dichiara Roger Pallarols, direttore della Corporazione dei ristoratori.

settore della ristorazione di Barcellona
Fonte: elPeriódico

Tuttavia, il Dipartimento della Sanità è convinto sia ancora presto per riavviare il settore della ristorazione.
Ciò che i ristoratori chiedono non è un ritorno alla normalità, bensì poter tornare a lavorare applicando tutte le misure di sicurezza. Il loro piano di riapertura consiste in una capienza ridotta al 50% all’interno dei locali; con una distanza di sicurezza tra i tavoli di 1,5 metri e tramite l’utilizzo di sbarre. Inoltre, richiedono anche l’autorizzazione sull’uso delle terrazze senza alcun limite di capacità, purchè applicando la distanza di sicurezza. Infine, stabilire un orario di chiusura alle ore 23:00. Rafforzando, in aggiunta, il servizio di igiene e ricorrendo alla misurazione della temperatura all’arrivo dei clienti. Nel caso in cui vi fosse il consenso, rilasciare anche un registro dei nominativi dei clienti.

Il settore della ristorazione vorrebbe riaprire venerdì ultima modifica: 2020-11-12T09:00:00+01:00 da Francesca Chiefari
Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Più letti

To Top