NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

La Cataluña è fuori dallo stato d’emergenza

cataluña-quim Torra

Dalle ore 00.00 di questa notte, la Cataluña è uscita fuori dallo stato d’emergenza. La decisione improvvisa fu annunciata, ieri stesso, dal presidente della Comunità catalana, Quim Torra.

Alle 00.00 la Cataluña si è ritirata dallo stato d’emergenza

Durante la giornata di ieri, Barcellona e Lleida entrarono in fase 3; erano gli unici due territori catalani rimasti ancora fuori da suddetta fase. La Cataluña diviene nuovamente, così, un’unica unità territoriale, ed il suo controllo rientra fra le mani del Governo catalano.
Tuttavia, dopo solamente poche ore, Quim Torra annuncia la fine dello stato d’emergnza in Cataluña a partire dalla mezzanotte (notte compresa fra il 18 ed il 19). Lo stato d’emergenza imposto dal governo finirebbe, invece, il giorno 21 giugno. La Cataluña entra oggi, dunque, nella cosiddetta “fase di ripresa”, presentata dal presidente catalano Quim Torra. Lo stesso afferma che “rimangono nulle le misure della dichiarazione dello stato d’emergenza”.

cataluña-presidente catalano Quim Torra

A questa “fase di ripresa” appartengono delle specifiche misure restrittive le quali regoleranno la nuova normalità. Il decreto include, basicamente, misure su distanza personale e mascherine; per l’appunto, Torra avverte ai cittadini di non essere ancora in salvo dalla pandemia. Chiede senso di responsabilità e prudenza, dichiarando: “non mi tremerà la mano per prendere le decisioni necessarie per garantire la salute dei cittadini”.

La “Fase di ripresa”

La “fase di ripresa” avrà una durata che andrà, in Cataluña, dal giorno venerdì 19 al giorno 25 giugno.
Restano irremovibili le misure vigenti sull’obligo della mascherina, purchè non sia possibile mantenere una distanza di 1,5 metri, sull’igiene personale e sul distanziamento sociale Le nuove restrizioni che il decreto include, annullando le misure dello stato d’emergenza attualmente vigenti, sono elencate in seguito.

Cataluña fine stato d'emergenza

-Limitazione sulla massima capacità dei locali: dovrà essere del 50% al loro interno, mentre del 75% all’esterno. Inoltre, le strutture dovranno garantire una superficie di 2,5 metri quadrati per ciascuna persona.
-Mobilità tra i territori catalani: restano nulle le restrizioni sulla libera mobilità tra tutte le regioni catalane. A partire dal giorno 21, invece, la moilità potrà espandersi al di fuori della Comunità.
Successivamente al giorno 25 giugno, invece, non vi sarà più alcuna restrizione sulla massima capacità dei locali; nonstante sarà comunque necessario mantenere la distanza fisica.

La Cataluña è fuori dallo stato d’emergenza ultima modifica: 2020-06-19T09:00:00+02:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top