itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Le farmacie venderanno test antigenici senza ricetta da oggi

Farmacie - Test Antigenico Covid-19

A partire dalla giornata di oggi, giovedì 22 luglio, entra in vigore il nuovo regolamento sulla vendita dei test antigenici presso le farmacie. Infatti, i test di autodiagnosi del Covid-19 verranno venduti senza prescrizione medica. Tuttavia, le farmacie temono che vi sarà una altissima domanda di suddetti test; la quale renderà un poco difficile, durante i primi giorni, la vendita per tutti i cittadini. Di fatto, durante gli ultimi mesi vi sono state molte pressioni dai cittadini affinchè venisse applicato un nuovo regolamente il quale non prevedesse ricetta medica. Tale nuovo provvedimento entra in vigore durante un contesto in cui molte Comunità Autonome stanno nuovamente applicando restrizioni a causa della quinta ondata del coronavirus; la quale sta causando un forte incremento dei casi. Quindi, la speranza è che facilitando il test di autodiagnosi, si potrà controllare meglio la trasmissione del virus.

I test di autodiagnosi del Covid-19 sono già disponibili presso le farmacie spagnole

Il Consiglio dei Ministri ha elaborato lo scorso martedì il nuovo decreto il quale consente la vendita, a partire da oggi, dei test di autodiagnosi del Covid-19 presso le farmacie, senza necessità di alcuna prescrizione medica. Secondo quanto pubblicato dalla BOE, i test vendibili saranno test rapidi per la rilevazione di antigeni o per quella degli anticorpi. Il prezzo si aggira fra i sette ed i dieci euro (potrebbe subire una ultureiore riduzionoe) e la loro affidabilità è elevatamente alta.
Marta Gento, vice tesoriere del Collegio dei Farmacisti di Barcellona, sottolinea che questi test sono “indicati per tutte le persone che non presentano sintomi di Covid-19”. Chiarisce, poi, che “in caso di sintomi, devi contattare il sistema sanitario chiamando lo 061 o il CAP; questi casi seguono un’altra strada, non l’autodiagnosi”.

La notizia arriva dopo che la Sanità ha annunciato, diversi giorni fa, che avrebbe smesso di testare i contatti asintomatici di fronte all’alta pressione ospedaliera ripresentatesi. Tale provvedimento venne criticato per aver causato una gran perdita di tracciabilità dei casi da coronavirus.
“C’è stata molta pressione da parte della società. Questa quinta ondata ci ha colti tutti un po’ impreparati, non ci aspettavamo questa incidenza nei giovani. Le persone hanno un grande bisogno di essere sottoposte a screening e molte volte non possono farlo”, afferma Marta Gento a riguardo.

Come procedere con il risultato del test

E’ necessario seguire scrupolosamente il testo riportato sulle istruzioni. Bisogna realizzare il test immediatamente dopo aver raccolto la mostra dal naso.
Marta Gento spiega che un risultato negativo del test antigenico acquistato in farmacia non esime dal rispetto delle misure sanitarie, quali la mascherina, la distanza e l’igiene delle mani; né dal fare l’isolamento in caso di contatto con un positivo. Inoltre, se pur non presentando sintomi del Covid-19 l’esito del test è positivo, è necessario avvisare il sistema sanitario per convalidare il risultato e avviare la procedura. Attualmente, la dichiarazione di un risultato positivo sarà volontaria, infatti le persone che acquistano un test di autodiagnosi non sono obbligate a dichiarare l’esito. Di fatto, le farmacie non possono avere accesso ai dati degli acquirenti; sebbene i farmacisti fanno appello all’autoresponsabilità. Infine, suddetti test non saranno adatti per viaggiare.

Le farmacie venderanno test antigenici senza ricetta da oggi ultima modifica: 2021-07-22T09:00:00+02:00 da Francesca Chiefari

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Ottimo 🙌

Gracias por la información.

Più letti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x