VIVERE A BARCELLONA

Mercè: a settembre la festa più tradizionale e popolare di Barcellona

La Merce

Se proverete a sfogliare l’agenda di Barcellona, constaterete che non v’è mese senza eventi. Ricorrenze, tradizioni, festival, manifestazioni e altro ancora ne riempiono il calendario, rendendo veritiero ciò che si dice di questa città: vitale, festosa, artistica… e mentre l’estate è agli sgoccioli anche qui, Barcellona ha dato il benvenuto alla stagione autunnale con una delle sue feste più grandi e coinvolgenti: la Festa de la Mercè.

La Merce 3

La Festa del Santo Patrono

La Festa della Mercè è senza dubbio tra i primi posti nella classifica delle feste più importanti di Barcellona: è la festa delle feste, la festa Mayor non di un solo barrio, ma dell’intera città. La tradizione affonda le radici di questa festa nel diciannovesimo secolo momento in cui, alla fine dell’estate, si cominciò a celebrare il Santo Patrono della Città. Si svolge a fine settembre per un’intera settimana. Qualche numero? 41 gruppi musicali, più di 600 gli spettacoli in programma circa 70.000 gli spettatori e circa 80.000 i fuori d’artificio. Durante questi giorni gli spettatori di tutte le età possono godere gratuitamente di un continuo susseguirsi di spettacoli musicali e di danza, esposizioni artistiche e gastronomiche, esibizioni circensi e teatrali. È una vera e propria settimana di festosa celebrazione, una settimana di arte, musica, creatività e cultura.

Bam Concerts La Merce Barcelona

Tra tutte le arti, forse è proprio la musica ad essere la protagonista: dalla classica al jazz, dall’elettronica alla folkloristica. Il BAM (Barcelona Acciò Musical) ha predisposto palchi e concerti in tutta la città e capaci di soddisfare tutti i gusti. Cosa non perdere? Le bande di percussioni, da seguire a ritmo di musica mentre si muovono per la città.

Gli eventi imperdibili

Quest’anno la Festa della Mercè è cominciata venerdì 21 alle ore 18.30, con il discorso del Pregò (il padrino/madrina della celebrazione), e si è conclusa lunedì 24 agosto tra i fuochi d’artificio. Gli eventi e gli spettacoli si sono tenuti praticamente ovunque: Gotico, Plaça Catalunya, Raval, Forum, Barceloneta, Parc de la Ciutadella, Montjuic. Imperdibile è stato lo spettacolo (very spanish) delle torri umane, chiamate Casteller, in cui uomini e ragazzi si sono arrampicati uno sull’altro a ritmo di musica, lasciando senza fiato gli spettatori.

Castellers La Merce Barcelona

Altro immancabile appuntamento è stato la Cavalcata dei Giganti, una parata senza eguali in cui vi sono figure tradizionali catalane, oppure il Correfoc, draghi sputafuoco che hanno percorso Via Laietana, seminando un divertito panico tra i passanti. Altra curiosità: ogni anno una città del mondo è invitata a far conoscere le proprie tradizioni e la propria cultura. Quest’anno la fortunata è stata Lisbona, la meravigliosa e romantica capitale del Portogallo, la quale ha esibito i suoi portenti nei palchi del BAM.

Monica Trentin

Autore: Monica Trentin

Autrice dei romanzi Il Tempo dei Luminosi Fili Bianchi e Il Gioco dello Spettro, e pure di un terzo che sarà pubblicato a breve. Ama le palme, i libri che nessuno legge, i film in bianco e nero e l’astronomia. Suo principio è vivere il più possibile vicino al mare.

Mercè: a settembre la festa più tradizionale e popolare di Barcellona ultima modifica: 2018-09-26T09:16:01+00:00 da Monica Trentin

Commenti

Più letti

To Top