NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Proroga di dieci giorni sulla chiusura della ristorazione

Proroga Di Dieci Giorni-ristorazione cataluña

Il Governo della Cataluña ha annunciato, durante la giornata di ieri, un’ulteriore proroga di dieci giorni sulla chiusura di bar e ristoranti.
Il Gremi della Ristorazione di Barcelona si è pronunciato, questo giovedì, su suddetta proroga, smentendo che la chiusura del restauro si il modo corretto per contenere la pandemia.

Ulteriori dieci giorni di proroga in Cataluña

Il Governo catalano ha applicato sul proprio territorio una proroga di dieci giorni sulle attuali misure restrittive; sarà valida, dunque, fino al giorno 23 novembre. Tale proroga, concordata nel comitato tecnico del Piano di Emergenza per la Protezione Civile della Catalogna (Procicat), oltre che colpire la ristorazione, riguarda anche altri settori, come teatro, cinema, palestre ed attività commmerciali con una superficie superiore agli 800 metri quadrati. D’altra parte, Alba Vergés ha specificato che resteranno fuori da tale estensione le attività di “stretto contatto fisico, come centri di bellezza, massaggi e servizi sanitari”. Inoltre, gli atti nei luoghi di culto potranno svolgersi con una limitazione di 100 persone. Tuttavia, il Procicat vorrebbe rendere più flessibili le misure restrittive dei centri estetici. Ciò nonostante, a partire dal 23 novembre il settore della ristorazione, purchè con specifiche misure e limitizaione, avrà l’autorizzazione per ripartire.

Un piano graduale di ritorno

E presente in tavola un piano graduale di ritorno per le attività momentaneamente chiuse e per le attività le quali vengono svolte all’aria aperta. Si prevede che il piano abbia inizio a partire dal 23 novembre. Di fatto, una volta che l’attuale proroga di dieci giorni sarà terminata, Alba Vergés ha annunciato l’applicazione di un “piano di ritorno per l’attività interessata”. I primi settori che saranno riavviati saranno le attività “a minor rischio, le quali si svolgono all’aria aperta, come le terrazze dei ristoranti”.
Rimarrà, inoltre, vigente il coprifuoco (il quale è imposto dalle ore 22:00 alle ore 6:00) ed in confinamento territoriale durante i fine settimana (a partire dalle ore 6:00 di venerdì alle ore 6:00 di lunedì). Oltre, naturalmente, al confinamento dell’intera Comunità catalana.

Ristorazione-Proroga Di Dieci Giorni

Il Ministro della Salute, Alba Vergés, afferma che l’andamento dei dati sanitari della seconda ondata del Covid-19 sia buono; “Siamo sulla strada giusta, la tendenza è buona, ma non è sufficiente, poiché siamo al culmine della pressione sanitaria”, dichiara. Inoltre, il Ministro Miquel Sàmper aggiunge “man mano che gli indici medici si stabilizzano, i confini perimetrali potranno essere estesi a regioni, a regioni sanitarie (come nella prima ondata di Covid-19) e a province, ecc. Ma sarà studiato a tempo debito”.

Proroga di dieci giorni sulla chiusura della ristorazione ultima modifica: 2020-11-14T09:00:00+01:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top