NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Un sistema a semaforo per frenare l’aumento dei contagi

Sistema A Semaforo

Salvador Illa, ministro del dipartimento della Salute, propone un sistema a semaforo, volto a frenare l’aumento dei contagi del Covid-19 in Spagna. L’obiettivo principale sarebbe attuare immediatamente con dei provvedimenti efficaci per evitare una totale chiusura durante il periodo natalizio.

Cos’è il sistema a semaforo

Salvador Illa ammette che la situazione in Spagna sia drastica ed, addirittura, fuori controllo in alcuni territori. Durante la giornata di mercoledì, i dati registrati in Spagna hanno rivelato più di un milione di contagi dagli inizi della pandemia. Frente a ciò, e con l’obiettivo di frenare il critico aumento dei contagi, il dipartimento della Salute presenta un progetto basato su un sistema a semaforo. Tale sistema prevede che, attraverso l’uso dei colori verde, arancione e rosso, i quali rappresentano la percentuale di rischio, si faccia una mappatura della situazione del Paese; affinchè si possano applicare specifici provvedimenti a seconda dello scenario. I parametri fondamentali per determinare la percentuale di rischio di ciascuna area sono tre: l’incidenza accumulata, il tasso di positività ed il tasso di test.

Sistema A Semaforo Salvador Illa

L’incidenza accumulata si riferisce al numero di casi diagnosticati, durante le ultime due settimane, ogni 100.000 abitanti. Il tasso di positività, invece, fa riferimento alla percentuale di casi positivi emersa dal totale dei test eseguiti. Infine, il tasso di test equivale alla percentuale di test eseguiti ogni 100.000 abitanti. Chiaramente, il colore rosso rappresenta la situazione più critica. Nell’esattezza, l’area sarà delimitata dal rosso: se l’incidenza accumulata è pari a 50 casi per 10.000 abitanti, o superiore, se il tasso di positività è maggiore o uguale al 4%, oppure se l’incidenza accumulata è direttamente superiore a 150. Attualmente, sono otto le Comunità Autonome che si trovano nella situazione di maggior rischio. Si tratta di Aragon, Castilla-La Mancha, Castilla e León, Catalogna, Madrid, Murcia, Navarra e Paesi Baschi.

Quali misure prevede il piano?

Tale sistema a semaforo, il quale dovrà essere approvato dalle diverse Comunità Autonome, prevede l’attuazione di specifici provvedimenti della durata di 14 giorni. Ciò che stabilisce la bozza del Ministero della Salute è una limitazione della mobilità, presso i grandi comuni i quali superano i criteri stabiliti; la limitazione al 30% della capacità dei trasporti pubblici ed, infine, verrà limitato l’accesso alle residenze per anziani ed alle spiagge. Invece, bar e ristoranti, laddove siano ancora aperti, dovranno proibire l’accesso al loro interno e limitare al 50% quello delle terrazze.

Un sistema a semaforo per frenare l’aumento dei contagi ultima modifica: 2020-10-23T09:00:00+02:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top