NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

CORONAVIRUS NEWS

Barcellona avanzerà alla “nuova normalità” saltando la fase 3

fase 3 - panorama Barcellona

Considerando che il 21 giugno terminerà in Spagna lo stato d’emergenza, le città di Madrid e Barcellona faranno un salto di fase. Barcellona avanzerà ala “nuova normalità” omettendo il passaggio alla terza fase.

Il 21 giugno Barcellona avanzerà alla “nuova normalità”

Barcellona e Madrid furono due grandi focolai del Covid-19 in Spagna, perciò sono gli unici due territori i quali avanzano di fase con meno rapidità rispetto il resto della Spagna. Infatti, mentre quasi tutte le Comunità Autonome, lunedì 15, progrediranno in terza fase; la Comunità di Madrid, Barcellona e la sua area metropolitana, e la regione sanitaria di Lleida avanzeranno in fase due. Tuttavia, a partire dal 21 giugno in Spagna non vigerà più lo stato d’emergenza; ciò comporterà la caduta del piano delle fasi di deconfinamento. Quindi, l’intero quadro giuridico elaborato dal Presidente Pedro Sánchez, durante l’attuale crisi sanitaria, non avrà più padronanza sul Paese.

Barcellona avanzerà alla "nuova normalità"-Seconda E Terza Fase Spagna

Dunque, il 21 giugno Barcellona avanzerà alla “nuova normalità” omettendo il passaggio alla fase 3 e permanendo fino quella data in seconda fase. Cosicchè, tutti i territori spagnoli imboccheranno le stesse condizioni nello stesso ed unico giorno. Nonostante ciò, i rispettivi Governi Autonomi avranno potere decisionale sulle misure restrittive da applicare sul proprio territorio. Un parere consensuale arriva dal capo del reparto di Epidemiologia presso l’Hospital Clínic di Barcellona, ​​Antoni Trilla; il quale ritiene che sia migliore e più prudente mantenere le regioni sanitarie di Barcellona e Lleida nella fase 2 fino al 21 giugno.
Inoltre, il 21 giugno entrerà in vigore il Decreto Legge della “Nuova Normalità”, il quale detterà le norme che i cittadini spagnoli dovranno rispettare al cadere dello stato d’emergenza.

Il rientro a scuola sarà a Settembre

Barcellona avanzerà alla "nuova normalità"-rientro a scuola

Isabel Celaá, ministro dell’Istruzione e della Formazione Professionale, ha annunciato l’accordo, raggiunto tra il Governo e le Comunità Autonome, sul rientro alle lezioni scolastiche. L’accordo riguarda tutte le Comunità spagnole (ad eccezione di Madrid e dei Paesi Baschi) le quali permetteranno il rientro alle sessioni scolastiche da settembre in poi. Dunque, i corsi inizieranno nelle abituali date del mese di settembre, però l’anno accademico 2020-2021 avrà 175 giorni di insegnamento. Durante i 175 giorni, adattabili alle circostanze che potrebbero verificarsi, i centri educativi dovranno recuperare l’insegnamento perso durante gli ultimi mesi. Le Comunità Autonome dovranno assumersi le responsabilità sui protocolli i quali garantiranno l’igene ed il controllo sanitario dei centri educativi.

Barcellona avanzerà alla “nuova normalità” saltando la fase 3 ultima modifica: 2020-06-12T09:00:00+02:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top