NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

pubbliredazionale NEWS

Sant Joan 2020: in modo differente, ma si celebrerà

sant joan-Falò
Articolo promozionale

Si celebrerà, sicuramente, in maniera differente rispetto agli anni precedenti; tuttavia Barcellona, il 23 giugno, festeggerà la notte di Sant Joan. Intanto, durante la giornata del 25 maggio, la Catalunya ha registrato la cifra più bassa di morti per coronavirus dal principio della pandemia: 13 morti.

Il 23 giugno Barcellona commemora Sant Joan

Il fuoco è un elemento caratteristico ed imprescindibile della Verbena di Sant Joan; nonostante ciò, quest’anno non saranno i consetudinari falò in spiaggia a caratterizzare la magica notte di Sant Joan. Tuttavia, il coloratissimo intrattenimento con giochi pirotecnici non mancherà. Considerata una celebrazione popolare antichissima, la notte del 23 giugno è ormai divenuta la notte più magica dell’anno in città. Una notte la quale rende omaggio non soltanto alla nascita di San Giovanni Battista, bensì anche al solstizio d’estate, tra musica, danze, fuochi e colori.

sant joan-fuochi d'artificio

Sergi Delgado, direttore della Protezione Civile, dichiara che stanno cercando delle soluzioni affinchè posssano adattare i festeggiamenti della notte di Sant Joan alle misure restrittive attualmente vigenti. Avrà, dunque, una natura più familiare e con l’intenzione di non gnerare esagerate agglomerazioni di persone, mantenendo dei gruppi ristretti. Sarà un Sant Joan con spettacoli pirotecnici principalmente per le strade della città. Dunque, i cittadini questa volta non occuperanno le spiagge della città intrattenendosi tra falò e danze. Tenendo in conto che, l’occupazione delle spiagge, destinata al bagno ricreativo e destinata a prendere il sole, rimarrà vietata fino ai principi della fase 3, fase in cui ci imbatteremo verso la fine del mese di giugno. “Rimane meno di un mese ed abbiamo lavorato per alcune settimane con il settore pirotecnico e il dipartimento Cultura e abbiamo già una proposta tecnica”, afferma Delgado.

Le origini della Verbena

La notte di Sant Joan è una festività cristiana di origine pagana. Si commemora nella notte compresa fra il 23 ed il 24 giugno. Tale commemorazione va in omaggio alla nascita di San Giovanni Battista ed è associata al solstizio d’estate. In base alle credenze dei riti pagani, i falò, i quali vengono accesi dutante la serata, cercano di aumentare la forza del sole che quella notte raggiunge il punto più alto. La tradizione ci dice che bisognerebbe saltare in cima al fuoco per un numero dispari di volte, affinché avvenga l’atto di purificazione allontanando gli spiriti maligni. I rituali della notte di Sant Joan sono basati su tre simboli. Il primo è il fuoco, simbolo di purezza. Il secondo è l’acqua, la quale durante questa notte possiede delle facoltà curative. Il terzo elemento è rappresentato dalle erbe che, nella notte di Sant Joan, aumentano le prorie virtù curative.

Sant Joan 2020: in modo differente, ma si celebrerà ultima modifica: 2020-05-27T09:00:00+02:00 da Francesca Chiefari

Più letti

To Top