ARTE E CULTURA SCOPRI BARCELLONA

Il Museo Picasso Barcellona, un tributo agli esordi del maestro

Sony Dsc

Quando si parla di pittura in Spagna è impossibile fare a meno di pensare al movimento cubista e a Pablo Picasso. L’importanza di questo artista è sancita dal fatto che nella più importante città catalana, nel 1963 è stato istituito il Museo Picasso Barcellona, con l’autore ancora in vita.

Museu2

Uno dei cortili del complesso architettonico che ospita il museo

Simbolo del legame di Picasso con Barcellona

Il Museo Picasso Barcellona è sicuramente una delle mete da non perdere quando si visita la città delle ramblas. Rappresenta il simbolo del legame che Pablo aveva con la città catalana, di cui non era originario (nacqua a Malaga nel 1881) ma dove si trasferì con la famiglia all’età di 14 anni. Fu proprio qui che, appena arrivato in città, fu ammesso alla Escuela de la Lonja, scuola di arte e disegno dove il padre trovò lavoro. Il Museo fu un’idea del segretario e amico di Pablo Picasso, Jaime Sabartès, nel 1963.

Interior Museu Picasso

Una delle sale del museo

Il pittore, fino alla sua morte, partecipò all’allestimento della collezione offrendo un gran numero di gruppi di pitture e opere singole. Anche la moglie dell’artista, dopo la sua morte, negli anni 80 ha donato 40 ceramiche e 117 incisioni realizzate da Picasso. La collezione divenne completa con le donazioni di collezionisti privati ed importanti gallerie di tutto il mondo.

Più di quattromila opere esposte

Il Museo Picasso è un complesso di cinque palazzi medioevali che si uniscono in un’unica struttura. Si trova a via Montcada, nel quartiere de La Ribera, ed ospita più di 4200 opere (4.249 per l’esattezza) relative agli anni della formazione dell’artista. La collezione di disegni, pitture e sculture di Picasso vanno dai suoi primi disegni alle opere del periodo blu. Le opere più importanti esposte sono due tra i primi capolavori di Pablo: La prima comunione del 1896  e Scienza e carità del 1897.

Museu3

Un’altra foto dell’esterno del museo

La collezione ospitata dal museo conserva le seguenti raccolte, organizzate secondo un ordine cronologico:

  • Málaga
  • La Coruña
  • Barcellona
  • Málaga: estati del 1896 e del 1897
  • Madrid
  • Horta de Sant Joan
  • Barcellona: 1899–1900
  • Parigi: 1900–1901
  • Il Periodo Blu
  • Il Periodo Rosa
  • Barcellona: 1917
  • 1917–1957
  • Las Meninas
  • Picasso incisore
  • Picasso ceramista

Il Picasso è visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 19, mentre il giovedì rimane aperto fino alle 21.30. E’ chiuso tutti i lunedì e i giorni festivi, mentre il 24 e il 31 dicembre chiude alle ore 14.

Las Meninas

Pablo Picasso, Las Meninas, dalla serie Las Meninias, 1957, olio su tela, Museu Picasso

I prezzi del Museo Picasso sono molto competitivi. Il biglietto della collezione permanente costa 11 euro. Se si vuole vedere anche una delle mostre temporanee che il museo allestisce c’è bisogno di un’integrazione di soli 3€. L’ingresso è gratuito la domenica dalle ore 15 alle 20 ed ogni prima domenica del mese.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Il Museo Picasso Barcellona, un tributo agli esordi del maestro ultima modifica: 2018-12-03T09:45:36+00:00 da Luigi Bove

Commenti

Più letti

To Top