ARTE E CULTURA ITINERARI

Figueres: la città di Dalí a due ore da Barcellona

Figueres-museo di Dalí

Figueres, la città in cui nacque il genio Salvador Dalí (1904-1989), è uno dei luoghi più interessanti della Catalogna ed è facilmente raggiungibile da Barcellona, in treno o in auto, in circa 2 ore.
Ubicato nella provincia di Girona, ospita molte attrazioni come l’itinerario delle opere di Dalí e il suo straordinario centro storico. Questa città dalle forti radici catalane completa la sua offerta culturale con diversi importanti musei dati alla luce in mezzo a costruzioni moderniste.

Figueres, il luogo di nascita di Salvador Dalí

Figueres-Salvador Dalí
Salvador Dalí

Figueres è una città in provincia di Girona, situata tra l’estremità orientale dei Pirenei e la Costa Brava. Si trova in una posizione privilegiata che offre un gran numero di attrazioni storico-culturali che la rendono una delle destinazioni turistiche più famose e affollate dell’intera Catalogna.
Uno dei motivi principali per cui Figueres è una meta turistica così importante, è il fatto di essere stata il luogo di nascita del grande artista Salvador Dalí. Il teatro-museo che porta il suo nome è infatti l’attrazione turistica più visitata dell’intera città a cui accorrono migliaia di turisti ogni giorno.

Il museo di Dalí

Figueres-museo di Dalí

Come abbiamo accennato poc’anzi, il Teatro-Museo di Dalí è una delle principali attrazioni culturali della città. Esso si trova nell’antico Teatro Comunale di Figueres, che risale al XIX secolo. Questo vecchio edificio venne distrutto durante la guerra civile e dopo il suo restauro gli fu dato un uso completamente diverso. Il grande artista lavorò per anni nel museo, lasciando un’impronta significativa della sua particolare personalità.Il museo è un paradiso per gli amanti dell’arte, in quanto espone la più grande collezione di opere dell’artista surrealista. È la dimora delle più svariate opere d’arte, dai dipinti enormi a quelli piccoli, gioielli e sculture. Al suo interno è inoltre custodita la tomba di Salvador Dalí.

“All’età di sei anni volevo diventare un cuoco. A sette volevo essere Napoleone. E la mia ambizione è andata costantemente crescendo sin da allora.”
– Salvador Dalí –

Il centro storico e la rambla di Figueres

Figueres-Centro Storico
Il centro storico di Figueres

Il casco antiguo di Figueres conserva ancora le vestigia delle sue antiche mura difensive, risalenti al Medioevo.
La piazza principale, conosciuta come la Plaza del Ayuntamiento – municipio in spagnolo – è circondata da bellissimi edifici risalenti all’epoca medievale e rimodellati in stile neoclassico. La rambla di Figueres, una delle vie più vivaci e trafficate della città, riunisce grandi costruzioni architettoniche del XIX e XX secolo, la maggior parte delle quali sono state costruite dalla borghesia locale dell’epoca.
Sulla rambla si possono inoltre ammirare un gran numero di edifici modernisti.

Il Museo del giocattolo e il Museo di Empordá

Il Museo del giocattolo è stato inaugurato nel 1982 con una vasta collezione che abbraccia diversi decenni e mostra l’evoluzione dei giocattoli. In suddetto museo si possono trovare giocattoli di diversi paesi, alcuni molto vecchi e altri che sono una sorta di versioni alternative ai giocattoli tradizionali.
È consigliabile visitare la sala delle bambole, dove è conservata una bambola appartenente a Salvador Dalí.
Il Museo di Empordá, invece, conserva una vasta collezione di resti archeologici come pentole, ceramiche, oggetti funerari e lastre di pietra.
In esso vi sono inoltre esposte diverse sculture e dipinti che vanno dal XIV al XX secolo.

Lucia Schettino

Autore: Lucia Schettino

Napoletana di origine e cittadina del mondo, lavora come Marketing&Communication Specialist a Barcelona. Ama scrivere, viaggiare sola per il mondo e imparare nuove lingue.
Figueres: la città di Dalí a due ore da Barcellona ultima modifica: 2019-09-20T09:00:30+02:00 da Lucia Schettino

Commenti

Più letti

To Top