ITINERARI SCOPRI BARCELLONA

Cinque cose da vedere a Barcellona

Palau Reial Pedralbes nel parco di Pedralbes di Barcellona

Barcellona è una delle città più visitate in Europa e accoglie ogni anno turisti provenienti da tutto il mondo. La Sagrada Família, il Park Güell e La Rambla rientrano tra i simboli della città: un must per tutti i turisti che la visitano per la prima volta. Ci sono però tante perle nascoste (ma neanche troppo!) lontane dalle orde di turisti. L’ideale per chi ha già visitato la città e vuole scoprire luoghi non visti prima o per chi, magari, ha più giorni a disposizione. Scopriamone insieme alcuni.

1 – Pabellones de la Finca Güell e Parc de Pedralbes

Nel quartiere di Pedralbes, accanto all’Universitat Politècnica de Catalunya, sorge il parco di Pedralbes. Il parco è sede del Palazzo Reale di Pedralbes, residenza della famiglia reale spagnola tra il 1924 e il 1931 nelle loro visite alla città. Oltre a diverse statue, il parco accoglie una delle numerose opere di Gaudí. Infatti, l’architetto catalano si occupò di parte della ristrutturazione della residenza  Güell e della costruzione di un grande cancello in ferro battuto, chiamato “puerta del dragón”, raffigurante un drago. Il parco è facilmente raggiungibile in metropolitana scendendo alla fermata “Palau Reial” della L3.

Pavellons de la Finca Güell di Barcellona - Dettaglio del cancello

Pavellons de la Finca Güell – Dettaglio del cancello. Fonte: Wikimedia Commons.

2 – Casa Vicens

A proposito di opere di Gaudí meno conosciute, Casa Vicens è una casa ottocentesca in stile modernista. Pochi sanno che l’edificio è stato il primo progetto importante dell’architetto dopo la sua laurea in architettura. Immersa nel quartiere Gràcia, la casa è stata realizzata con un eccentrico stile orientale, ricordando l’arte islamica. È possibile visitare Casa Vicens scendendo alla stazione della metropolitana “Fontana” della L3.

Gracia Casa Vicens di Barcellona

Una delle attrazioni del quartiere, Casa Vicens.

3 – Platja Nova Mar Bella

Se invece volete rilassarvi in spiaggia e approfittare di una bella giornata di sole, ma non volete sentirvi appiccicati come sardine, provate ad andare alla Platja Nova Mar Bella. Vicino al Porto Olimpico, ha tutto ciò che serve per vivere appieno la vita da spiaggia di Barcellona. Se le temperature sono troppo alte, potete fare un salto al centro commerciale “Diagonal Mar”, a pochi passi dalla spiaggia. È possibile raggiungere la spiaggia scendendo alla fermata della metropolitana “Selva de Mar” della L4.

4 – Antica Sinagoga di Barcellona

L’Antica Sinagoga di Barcellona (anche detta “Sinagoga Maggiore”) è la più antica della città. Si ritiene essere anche una delle sinagoghe più antiche d’Europa. Costruita nel VI secolo, è stata oggetto di un attacco nel 1391 e poi ricostruita. Non aspettatevi però un edificio maestoso: infatti, la sinagoga misura circa 60 m2. Attualmente, la sinagoga è usata solo per celebrare le festività della comunità ebraica. Tuttavia, è possibile visitarla tutti i giorni (tranne il sabato, ovviamente) al numero 5 di Carrer de Marlet, nel Barri Gòtic.

Antica Sinagoga di Barcellona

Sinagoga di Barcellona. Fonte: Wikimedia Commons.

5 – Mercat de Santa Catarina

La Boqueria è sicuramente il mercato più famoso della città. Spesso però risulta difficile muoversi al suo interno e godere pienamente della sua bellezza. Una valida alternativa è il Mercat de Santa Catarina. Costruito su un antico convento, è il mercato coperto più antico della città. Dopo una profonda ristrutturazione, ha assunto l’aspetto attuale con il famoso tetto colorato e ondulato ispirato al trencadís di Gaudí. Il mercato si trova lungo la Avenida de Francesc Cambó, 16.

Esterno del mercat de Santa Caterina

Mercat de Santa Caterina. Fonte: Wikimedia Commons

Cinque cose da vedere a Barcellona ultima modifica: 2019-03-29T09:30:54+02:00 da Piero Cavallo

Commenti

Più letti

To Top