VIVERE A BARCELLONA

La Boqueria, il cuore di Barcellona

la Boqueria

Quando si visita Barcellona, un appuntamento immancabile per gli Italiani – e non solo – è con la Boqueria. Chiamato anche il cuore di Barcellona, questo mercato è l’emblema della città. È il più famoso non solo in Catalogna, ma in tutta la Spagna e nel mondo. Nel 2005 è stato premiato, dal Markets World Congress, come Miglior mercato del mondo.

Il mercato

La Boqueria apre dal lunedì al sabato dalle 08:00 alle 20:30. Grazie alla sua posizione strategica nel quartiere del Raval vicino La Rambla, viene visitata ogni giorno da centinaia di persone, alla ricerca di prodotti freschi e di qualità. È un labirinto che offre un’esperienza di colori, profumi e sapori autenticiNella Boqueria si possono trovare più di trecento bancarelle dove si può comprare di tutto: carne, pesce, uova, formaggi, verdura, dolci, vini, spezie e soprattutto tanti tipi di frutta. La frutta infatti è la protagonista di questo mercato e, cercando, se ne possono trovare i più svariati tipi: dalla classica mela ai frutti più esotici, che possono essere gustati anche come frullati e macedonie. Si può acquistare cibo da asporto. In alcuni banchi, si può anche pranzare con piatti tipici spagnoli, dalla paella alle tortillas, e non solo. Oltre alle bancarelle, c’è una libreria dedicata alla cucina. C’è  anche un’aula gastronomica che contribuisce a fare di questo mercato un punto di incontro per gli amanti del cibo, per gli chef e per i più curiosi.

Boucherie frutta

Come è nata La Boqueria

La Boqueria, nasce come il mercato di San Giuseppe, perché proprio qui, vicino alla Rambla, si trovava il Convento di San Giuseppe. Quando un incendio distrusse il convento, si decise di far emergere il mercato sulle sue ceneri. Inizialmente questo mercato era a cielo aperto. Poi, nel 1840, iniziarono i lavori per la costruzione del suo tetto metallico che venne inaugurato nel 1914.
Esistono due ipotesi sull’origine del nome di questo mercato. La prima deriva dalla porta d’ingresso della città, dove si dice che il Conte di Barcellona appendesse i trofei di guerra lasciando tutti a la badoqueria cioè a bocca aperta. La seconda ipotesi, più credibile, deriva da la carn de boc, la carne di montone che veniva venduta al mercato.

Per i più curiosi: the Eat Boqueria Experience Tour

La Eat Boqueria Experience Tour è un viaggio guidato nei segreti e nel passato di questo famoso mercato. Permette di conoscere la storia della Boqueria, quindi, le origini del nome, la nascita, com’era in passato e com’è adesso. Il team, poi, vi mostrerà tutte le prelibatezze presenti all’interno del mercato e, alla fine del tour, potranno essere degustati i quattro principali prodotti spagnoli (vino, formaggio, olive e prosciutto).

Boucherie salumeria

 

Paola Stranges

Autore: Paola Stranges

Scrivo per www.italiani.it ed alcuni siti ad esso collegati, mi è sempre piaciuto scrivere fin da piccola . Per lavoro digito su portatile ma, per fermare i miei pensieri utilizzo la mia raccolta di quaderni, penne e articoli di cartoleria ai quali non posso rinunciare. Sono appassionata di cucina, amo viaggiare, fotografare, e guardare vecchi film, passerei ore a leggere poesie. Ho la fortuna di vivere su un’isola e nel tempo libero (poco), mi piace fare lunghe passeggiate rigorosamente vista mare

La Boqueria, il cuore di Barcellona ultima modifica: 2018-07-12T12:24:15+02:00 da Paola Stranges

Commenti

Più letti

To Top