NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itBarcellona

STORIE

La cantera del Barcellona, fonte dei successi del club

Foto dei ragazzi della Cantera Del Barcellona

Il Barcellona è sicuramente una delle squadre di calcio più forti al mondo. La sua politica di costruzione della squadra, però, è differente da quella della maggior parte dei top team europei. La cantera del Barcellona, ovvero il vivaio del club blaugrana, sforna ogni anno dei talenti straordinari. Dal vivaio blaugrana, tra gli altri, proviene anche il più grande giocatore del mondo, Lionel Messi. 

La Masia

Essere un calciatore della cantera del Barcellona non significa semplicemente provenire dalle giovanile di un top club mondiale. I giovani talenti della Masia, l’edificio storico costruito nel 1702 e che dal 1979 è usato come residenze delle promesse del club, abbracciano una filosofia vincente che spesso li portano a diventare tra i migliori al mondo. Ogni anno, infatti, centinaia di ragazzini dall’età di sei anni svolgono provini per entrare nel vivaio azulgrana.  Altrettanti giovani, inoltre, vengono scovati giovanissimi in giro per il mondo dagli osservatori del club.

La Masia, residenza della cantera del Barcellona

La Masia, dove crescono i talenti della cantera del Barcellona. Fonte: wikipedia

I ragazzi della Masia sono costantemente seguiti da tutor nella loro giornata che prevede lo studio, l’allenamento e lo svago. A livello tecnico i giovani talenti vengono cresciuti all’insegna della filosofia del club, legata ad un calcio spettacolare e votato all’attacco, allenando la tecnica individuale da una parte e inculcando l’idea di essere sempre parte di un collettivo dall’altra. I ragazzi, infatti, ricevono lo stesso allenamento della prima squadra, così da essere già pronti per essere inseriti tra i grandi quando sarà il momento. 

La fonte dei successi del Barça

E la formazione dei ragazzi della cantera del Barcellona ha portato dei risultati straordinari alla società blaugrana nel corso degli anni. I primi risultati a livello internazionale di questo grande lavoro si videro all’inizio degli anni novanta. La squadra che vinse la Coppa dei Campioni nel 1992, infatti, aveva in rosa solo quattro stranieri. Il numero dieci di quella squadra era, manco a dirlo, un cantera, Pep Guardiola.

Cantera del Barcellona - Messi Xavi E Iniesta

Messi, Xavi e Iniesta, da prodotti della Masia a fenomeni mondiali. Fonte: WallpaperCave

Risultati forse ineguagliabili, tuttavia, sono stati raggiunti nei primi anni del nuovo millennio. In quegli anni la guidare la squadra sono stati tre fenomeni canterani: Xavi, Andrés Iniesta e Leo Messi. Ma anche calciatori come Piqué, Pedro e Busquets hanno legato la loro storia di canterani a quella degli anni più vincenti del club. Alla Masia sono legati anche gli straordinari successi della nazionale spagnola degli ultimi quindici anni. Un aneddoto che fa capire l’importanza della cantera per il Barcellona è legato ad una partita che la squadra vinse in casa del Levante il 25 novembre 2012. Dal minuto 14 al minuto 75 di quella partita il compianto ex allenatore blaugrana, anch’egli ex prodotto della Masia, schierò una formazione completamente composta da canterani. Se vi sembra che l’attaccamento dei giocatori del Barça alla maglia vi sembra esagerato, insomma, leggendo queste parole riuscirete a capire meglio che il Barcellona non è una squadra, ma una filosofia di vita.

La cantera del Barcellona, fonte dei successi del club ultima modifica: 2019-04-09T09:00:03+02:00 da Luigi Bove

Più letti

To Top