ARTE E CULTURA

Casa Batlló: il restauro e le novità in arrivo per i visitatori

Casa Batllo Facciata E Tetto

Casa Batlló è una delle opere più celebri dell’eclettico architetto catalano Antoni Gaudí. La nota facciata colorata in stile modernista della casa è stata oggetto di opere di restauro negli ultimi mesi, rimanendo comunque aperta. Casa Batlló promette interessanti novità ai suoi visitatori: una volta riaperta, sarà possibile riammirarne la bellezza e non solo… Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Casa Batllo Dettaglio Facciata Notturno

Casa Batlló – Dettaglio finestra. Fonte: Wikimedia Commons

Storia di Casa Batlló

Tra i luoghi più celebri di Barcellona vi sono sicuramente le opere di Gaudí. L’architetto catalano è stato l’autore dei simboli che hanno reso la città una delle più belle da visitare. Tra questi spiccano sicuramente la celebre Sagrada Familia e le numerose case che portano la firma di Gaudí, come la Casa Batlló. L’edificio, costruito sul Passeig de Gràcia nel quartiere Eixample, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nel 2005. La storia dello stabile risale al 1904 quando Josep Batlló i Casanovas, imprenditore tessile, commissionò a Gaudí l’incarico di ristrutturare un palazzo acquistato l’anno precedente. Il lavoro, completato nel 1906, restituì un edificio notevolmente modificato nel suo aspetto. Venne ricostruita la facciata principale, ampliato il cortile ed elevato l’edificio di due piani. Dopo diversi passaggi di proprietà, la casa è stata finalmente aperta al pubblico, diventando una tappa obbligatoria per i numerosi visitatori della città.

Casa Batlló - dettaglio interno

Casa Batlló – Interno. Fonte: Wikimedia Commons

L’opera di restauro e le novità di Casa Batlló

Negli ultimi mesi l’edificio in stile modernista è stato oggetto di un profondo restauro (il primo completo dopo 18 anni) che ha interessato il piano nobile e la facciata. L’intervento ha portato alla luce l’aspetto più autentico della facciata. Sotto diversi strati di vernice bianca, sono stati trovati stucchi di calce dalle fantasie particolari, sui quali erano state effettuate delle incisioni per disegnare il craquelé. Queste sono state poi stuccate nuovamente e riempite con colori a cera. Nonostante i lavori, la casa non è mai stata chiusa al pubblico. I visitatori hanno comunque potuto accedervi, vivendo un’esperienza “immersiva” mentre i restauratori erano all’opera. La riapertura del piano nobile è prevista per il prossimo giugno. La facciata, invece, sarà visibile in tutto il suo splendore da aprile: la direzione ha assicurato che il tutto terminerà in tempo per le celebrazioni di San Giorgio, patrono della Catalogna, fissate per il 23 aprile.

Casa Batlló - Dettaglio del tetto con ciminiere

Casa Batlló – Dettaglio tetto. Fonte: Wikimedia Commons

La novità più grande è però un’altra. Infatti, le impalcature usate per restaurare la facciata verranno lasciate e trasformate in uno Skywalk, una passerella a 30 metri di altezza. Questa percorrerà la facciata da un lato all’altro e permetterà di osservare da vicino le decorazioni e il celebre tetto con il drago di piastrelle dedicato a San Giorgio. Ancora non si conoscono i dettagli. A quanto pare, però, sarà possibile accedere allo Skywalk acquistando il biglietto “Gold Priority” da 39 euro, già proposto ai visitatori e che permette, tra gli altri vantaggi, di accedere alla casa prima della sua apertura, alle 8:30 del mattino. Insomma, tante novità per uno dei monumenti più visitati di Barcellona. Un motivo in più per visitare Casa Batlló per la prima volta o rivisitarla per chi lo ha già fatto!

Casa Batlló: il restauro e le novità in arrivo per i visitatori ultima modifica: 2019-03-22T10:30:43+02:00 da Piero Cavallo

Commenti

Più letti

To Top